La Cicciata del BuonAugurio di Giovanna Voria con l’olio Extravergine DOP Cilento Marsicani

In compagnia della Chef Giovanna Voria abbiamo scoperto una nuova ricetta accompagnata da un nostro olio: La Cicciata del Buonaugurio

Giovanna Voria, dalla sua splendita Corbella ci svela i segreti per preparare questo piatto realizzato anche grazie a quello che lei definisce un “Concerto di profumi e sentori” sprigionati del DOP Cilento Marsicani.

Per Giovanna questo Olio va benissimo su tutti i piatti della Dieta Mediterranea però sicuramente sui legumi e sulle erbe spontanee dà il massimo.

CICCIATA del Buonaugurio [La ricetta]

Questa antica zuppa, di origine contadina, veniva preparata il 1° maggio, a semina già avvenuta, con l’auspicio di un nuovo e abbondante raccolto. Per buon augurio veniva offerto un piatto ai vicini come simbolo di abbondanza.
Tutti i semi avanzati, circa una ventina, tra legumi e cereali, venivano, separatamente, messi a bagno e cotti. Infine, a cottura ultimata, venivano mescolati insieme agli aromi mediterranei per dare vita all’autentica cicciata che ancora oggi, nonostante la preparazione lunga ed elaborata, rappresenta uno dei piatti più forti e gustosi della nostra realtà cilentana. Piatto unico ricco di valori nutrizionali, come fibre, carboidrati, proteine vegetali, minerali e vitamine. Un vero e autentico piatto della Dieta Mediterranea.

Cicciata-DOP-Marsicani-1

Ingredienti per 4 persone per la Cicciata con DOP Cilento Marsicani

20 g per ognuno dei seguenti semi: ceci di Cicerale, cicerchie, fagioli di Controne, fagioli Regina, fagioli di Casalbuono, l’antico fagiolino di maggese, fagioli rossi, fagioli a pisello, fagioli d’acqua, fagioli striati, fagioli dell’occhio, farro, avena, orzo, tre tipi di grano cilentano, piselli secchi, fave, granturco, maracuocciolo, cece nero di Corbella.
Cilento Marsicani, mezza cipolla, uno spicchio d’aglio, un ciuffo di prezzemolo e uno di sedano, rosmarino, alloro, sale poco, peperoncino facoltativo.

Mettere a bagno, separatamente, i vari legumi e i cereali la sera precedente dopo averli lavati. Lessarli separatamente poiché le cotture sono diverse e solo a cottura ultimata mescolarli in un’unica pentola, regolando di sale e continuare la cottura a fuoco lento. In una padella, mettere l’olio extravergine di oliva DOP Cilento Marsicani, la cipolla, l’aglio, il sedano e il prezzemolo tritati, spegnere e unire il rametto di rosmarino e le foglie di alloro e lasciarle nell’olio extravergine di oliva DOP Cilento Marsicani per un po’. Appena raffreddati versare nella zuppa, cuocere ancora qualche minuto in modo che si insaporisca. Servire calda con crostoni di pane casereccio tostati e un filo di olio extravergine di oliva DOP Cilento Marsicani, senza essere troppo avari. Decorare con fiori di borragine o foglie di finocchietto selvatico e…. Buona Cicciata, Ciccimmaretati, Cuccia, comunque la si chiama resta sempre la zuppa del buon augurio!

Cicciata-DOP-Marsicani-3

Infine abbiamo chiesto a Giovanna come presenterebbe ad un suo amico il DOP Cilento Marsicani:

“Un Olio che parla del territorio in cui si coltiva e mi piace pensare che Nicolangelo Marsicani lo estrae con una esagerata passione, pignolo al punto come se ogni giorno dovesse condire e mangiare lui tutti i piatti del mondo.”